Lazio

⚽️ “Sin Rol e la Lazio”
—————————-
La Società Sportiva Lazio è la più antica e grande Polisportiva d’Europa, fondata a Roma, da nove ragazzi (i fratelli Bigiarelli, Aloisi, Lefevre, Balestrieri, Mesones, Grifoni, Venier e Massa) il 9 gennaio 1900.

A ricordo dei nove fondatori più importanti, in occasione del centenario del sodalizio biancoceleste nel 2000, è stata affissa in Piazza della Libertà una targa con i loro nomi, voluta dall’allora presidente della Lazio Sergio Cragnotti.

Vengono scelti come colori sociali il bianco e il celeste, in omaggio alla Grecia, patria dei Giochi olimpici, al cui spirito i padri della Lazio si ispirano; la fondazione avviene infatti tra la I Olimpiade disputata ad Atene nel 1896, e la II, che si sarebbe tenuta a Parigi nell’estate del 1900. Di conseguenza come simbolo viene scelta l’Aquila che, secondo la simbologia antica, rappresenta la figura di Zeus, principale divinità del pantheon ellenico, nonché uno dei simboli delle legioni romane.

In principio, il club si sarebbe dovuto chiamare Società Podistica Romana.Il nome Lazio è stato, di fatto, un’opzione di ripiego da parte dei fondatori per evitare problemi di omonimia con un’altra polisportiva, la Società Ginnastica Roma (fondata nel 1890) già vincitrice, nel maggio del 1899, del Campionato di Calcio del Lazio disputatosi presso Villa Doria Pamphili; un altro motivo per la scelta della ragione sociale fu la volontà esplicita del presidente Bigiarelli di andare oltre i confini cittadini e abbracciare, coinvolgere nelle attività della nuova società gli abitanti dell’intera, storica regione laziale.

 

Il primo torneo calcistico disputato in assoluto dalla Lazio si svolse il 27 gennaio 1901, in occasione dei Ludi Sportivi al Secolo Nascente, e vide le Aquile contrapposte alle società Veloce Club Podistico e Forza e Coraggio.

Nella stagione 1912-13, dopo vari campionati di Terza Categoria, la Lazio partecipò per la prima volta al campionato di Prima Categoria. La FIGC, difatti, organizzò il primo vero campionato nazionale consentendo, per la prima volta, alle squadre del Centro-Sud di giocarsi il titolo di Campione d’Italia con le grandi squadre del Nord. La Lazio, naturalmente, venne inserita nel Girone laziale del Torneo del Sud Italia.

Nei primi anni ’70 con Giorgio Chinaglia in attacco, arrivò una salvezza tribolata, una retrocessione e una promozione fino ad arrivare alla stagione 73-74. Si viene a formare un gruppo di giocatori tra di loro eterogenei ma dotati di estro e personalità, guidati e tenuti insieme da Maestrelli, allenatore-psicologo e tuttofare.
La stagione è una vera e propria cavalcata, interrotta solo da qualche incertezza evidenziate in alcune gare. La vittoria per 3-1 nello scontro diretto contro la Juventus e la prova di forza nel derby di ritorno, in cui la Lazio è capace di ribaltare il risultato contro una Roma che vuole arrestare a tutti i costi la marcia dei biancocelesti, portano saldamente la squadra in testa alla classifica. La Lazio perde alla terz’ultima partita con il Torino ma riesce comunque a laurearsi Campione d’Italia, con una giornata d’anticipo.

FORMAZIONE dello Scudetto:

Pulici
Wilson
Oddi
Martini
Nanni
Frustalupi
Re Cecconi
Petrelli
Garlaschelli
D’Amico
Chinaglia

Nel 1997-98 la Lazio decide che è giunta l’ora di puntare su un tecnico esperto sia a livello nazionale che internazionale, e la scelta ricade sullo “stratega” svedese Sven-Göran Eriksson, un allenatore; per lui il ritorno a Roma, stavolta sponda biancoceleste, è però una vera benedizione. Con l’allenatore svedese in panchina, le Aquile iniziano un ciclo vincente che dura per 4 anni, dal 1997 al 2001. Durante questo arco di tempo, i biancocelesti conseguono almeno un trofeo a stagione.

Cragnotti continua ad investire, acquistando i vari: Matías Almeyda, Vladimir Jugović, Roberto Mancini e Giuseppe Pancaro, oltre ad Alen Bokšić, di ritorno dalla Juventus, i quali vanno ad aggiungersi a una rosa già formata da giocatori importanti come Pierluigi Casiraghi, Luca Marchegiani, Pavel Nedvěd e Alessandro Nesta. Il primo anno la Lazio conquista la Coppa Italia (ai danni del Milan) e giunge a un passo dal sollevare la Coppa UEFA, persa solamente in finale contro l’Inter del Fenomeno Ronaldo.

La Coppa Italia viene conquistata ai danni del Milan dopo un’incredibile rimonta nella gara di ritorno, vinta per 3-1 grazie alle reti di Gottardi, Jugović e Nesta, in seguito a una beffarda sconfitta con gol di Weah allo scadere nel match d’andata, mentre nella finale UEFA contro i nerazzurri milanesi la Lazio esce sconfitta con un rotondo 3-0, abbandonando il sogno del presidente Cragnotti di portare il primo titolo europeo a Roma, anche se l’appuntamento è solo rimandato di un anno.

La stagione successiva (1998-99) si inaugura subito con un trofeo, la Supercoppa italiana conquistata in casa dei Campioni d’Italia in carica della Juventus sconfitti per 2-1. La nuova rivoluzione sul mercato di Cragnotti porta tanti nuovi acquisti fino a quello di Cristian Vieri.
Lo scudetto sfugge all’ultima giornata ai datti del Milan, ma la formazione di Eriksson vince la finale di Coppa delle Coppe, disputata allo Stadio Villa Park di Birmingham, battendo il Maiorca di Cooper.

Tra le tante annate della lunga storia laziale non vi è dubbio che quella che i tifosi biancocelesti ricorderanno come la più importante è proprio quella 1999-00: anno del Centenario, celebrato in grande stile il 9 gennaio 2000 allo Stadio Olimpico con una serata di gala, del secondo Scudetto, vinto all’ultimo respiro dopo un testa a testa con la Juventus a distanza di ventisei anni dal primo Tricolore, e della terza Coppa Italia, conquistata nella doppia finale disputata contro l’Inter, nonché quello della vittoria del secondo titolo internazionale, la Supercoppa UEFA, alzata dal capitano Alessandro Nesta davanti agli “Invincibili” inglesi del Manchester United nell’affascinante scenario del Principato di Monaco, invaso da circa 10.000 sostenitori laziali in festa.

#lazio #calcioitaliano #seriea #sinrol #calcio #allenatore #sslazio #fùtbol #analisitattica #squadredicalcio #chinaglia #scudettolazio

Share it
× Hai bisogno di aiuto?