Uomo vs Uomo

Slide 1: I parametri di riferimento per il difendente sono la posizione della palla e la posizione dell’avversario, oltre che il continuo parametro della posizione della nostra porta In pressing alto, il giocatore più vicino alla palla va in pressione sul portatore.
Nella zona vicino alla palla, si effettua una marcatura stretta degli avversari possibili riceventi rispettando i parametri della marcatura a uomo ricercando il marcamento su linea d’anticipo.

Slide 2: Nelle zone lontane dalla palla, la marcatura sull’avversario sarà allentata in modo da essere in grado sia di accorciare l’avversario nel caso riceva palla sia di coprire uno spazio utile verso la propria porta.
Infatti, si ricerca la parità numerica in zona palla, mentre nelle zone lontane dalla palla si ricerca comunque la superiorità numerica difensiva lasciando un avversario solo sul lato debole in zone alte (per esempio, terzino avversario opposto).

Slide 3: Ogni difendente non segue un predeterminato riferimento avversario in ogni zona del campo: infatti, fino a che vi è spazio e tempo per la giocata, ogni difendente, nella zona vicino alla palla, segue il proprio riferimento avversario sia in avanti che indietro; quando la palla si allontana dalla zona o va fuori, e vi è tempo e spazio, il difendente ritorna nella sua posizione per ricomporre la struttura difensiva (se l’azione prosegue, può darsi che vada poi in pressione su un giocatore diverso rispetto al precedente).
Ha poco senso parlare di quando si rompe la linea difensiva, se prima o dopo la giocata per un possibile ricevente; ciò che conta è la zona vicino alla palla e gli avversari che si muovono in essa.

Slide 4: Questo è un modo di difendere associato all’Atalanta, che se ben studiata, non integra totalmente né i principi della difesa a uomo né di quella a uomo nella zona né tanto meno di quella a zona. Possiamo però dire che integra parzialmente tutti e tre questi sistemi.

Slide 5: L’Atalanta, difende a uomo nella zona vicino alla palla, non in quella di competenza del difendente!
l’Atalanta muta il proprio atteggiamento quando si trova in fase di pressing alto, in questo caso, effettua un pressing con marcature predeterminate uomo contro uomo (in base alle caratteristiche e al sistema di gioco avversario). Qui vi è una integrale applicazione dei principi della difesa a uomo in fase di pressing, che porta erroneamente a credere che l’Atalanta gestisca con “duelli a tutto campo” l’intera partita.

× Hai bisogno di aiuto?